Home » Punti di interesse » Cattedrale di San Giusto

Cattedrale di San Giusto

La Cattedrale di San Giusto è il cuore della storia religiosa dell’intera città: la sua fabbrica è rimasta attiva per oltre un millennio. In origine sul luogo si ergeva una chiesa paleocristiana del V secolo di cui rimane qualche traccia dei pavimenti, probabilmente distrutta durante l’invasione longobarda, e sostituita da due basiliche parallele, una dedicata a Santa Maria Assunta e l’altra a San Giusto, costruite tra IX e XI secolo. Agli inizi del XIV secolo le due chiese furono unite congiungendole con una navata centrale, così che la chiesa divenne a cinque navate, in modo da dare alla città un luogo di culto di maggiori dimensioni. Le unioni di epoche successive si possono leggere anche sulla facciata a capanna fortemente asimmetrica, in cui portale, rosone e colmo non sono allineati. Sul lato sinistro si erge il campanile trecentesco, decorato, come il portale, da sculture romane riutilizzate. All’interno si possono ammirare i mosaici dell’abside di sinistra con la Madonna tra gli Arcangeli del XII secolo e di quella di destra con il mosaico di Cristo tra San Giusto e San Servolo del XIII secolo. Il mosaico della navata centrale è invece del 1932. Sulla sinistra si apre la Cappella del Tesoro.

Come arrivare

Bus 24: Stazione Centrale - San Giusto

Note


Mappa

   

Galleria immagini