Home » Punti di interesse » Borgo di Basovizza

Borgo di Basovizza

Il borgo carsico di Basovizza dista 7,5 km da Trieste  e si trova a quota 377 metri s.l.m.
La derivazione del nome ha un forte legame con la  natura:  Basovizza, che  in sloveno significa “luogo dei sambuchi” compare per la prima volta in un documento del 1308. Di poco successiva è la prima costruzione della Chiesa di Santa Maria Maddalena, nel 1336, rimaneggiata e riedificata più  volte nel corso dei secoli, fino ad arrivare alla grande costruzione attuale, ultimata nel 1862, che la ha resa la maggiore per dimensioni di tutto il Carso triestino.
Il centro del paese conserva ancora le tipiche stradine strette e tortuose, mentre le case sono state quasi tutte rimodernate.
Basovizza è un borgo particolarmente importante e ricco di prati, situato alle pendici del Monte Cocusso in un'area di interventi per il ripristino dell'antica landa carsica con la reintroduzione dei pascoli stabili e degli armenti. Da non perdere un'escursione fino alla vetta del Monte Cocusso, passeggiando lungo i sentieri all'interno del Bosco Bazzoni per poi visitare il Centro Didattico Naturalistico del Corpo Forestale Regionale, situato nelle immediate vicinanze del paese.
Di particolare interesse naturalistico è il Sentiero J. Ressel che dall'abitato di Basovizza conduce all'interno del Bosco Igouza, primo sentiero in Europa attrezzato anche per non vedenti.
Appena usciti dal borgo si trovano la Foiba di Basovizza e l’Osservatorio Astronomico.

Come arrivare

Bus 39: Stazione Centrale - Villa Carsia (Stop: Basovizza)
Bus 51: Stazione Centrale - Area di Ricerca (Stop: Basovizza)


Mappa

   

Galleria immagini