Home » Punti di interesse » Santuario di Muggia Vecchia e area archeologica

Santuario di Muggia Vecchia e area archeologica

Tra le querce secolari che si stagliano sulla cima del colle di Muggia Vecchia si possono assaporare le atmosfere perdute di un borgo medioevale, di cui rimangono ancora i resti di alcune case e la chiesa di Santa Maria Assunta. Il colle, seppur già frequentato durante la protostoria e l’epoca romana, divenne il maggiore centro della zona tra VI e XV secolo, quando  le genti locali trovano rifugio dentro alle possenti mura. Qui furono costruite delle piccole case addossate le une alle altre, con le botteghe artigiane al piano terra e l’abitazione al primo piano, con dei piccoli cortili interni dove trovavano alloggio gli animali domestici. Oggi rimangono le tracce di alcune di queste abitazioni e di parte delle mura e di due delle originarie tre porte d’accesso, mentre la chiesa di Santa Maria Assunta si erge ancora in tutto il suo splendore.
I molti restauri che l’hanno interessata sono riusciti a far giungere fino a noi molti elementi architettonici e pittorici di estremo interesse, come una serie di plutei (pannelli in pietra) ornati da motivi risalenti alla scultura pre-romanica del VIII-IX sec, l’ambone circolare (il piccolo pulpito), con un leggio decorato da sculture e sorretto da colonnine e tutto l'interno decorato con affreschi del XIV e XV secolo.
Da un decennio circa il sito è musealizzato e ben spiegato da una serie di pannelli che ne arricchiscono la visita.

Come arrivare

Bus 20: Stazione Centrale - Muggia
cambio al capolinea
Bus 27: Muggia - Muggia Vecchia

Note

Se la chiesa è chiusa è possibile chiedere le chiavi al parroco, nella casa di fronte.
Il parco archeologico è sempre visitabile.

Mappa

   

Galleria immagini