Home » Punti di interesse » Borgo di Ceroglie

Borgo di Ceroglie

Il borgo carsico di Ceroglie dista 20 km da Trieste, è posto a 147 metri s.l.m. ed ospita una comunità di circa 150 persone.
Il piccolo borgo si offre in modo silenzioso e affascinante al visitatore, incantandolo con le produzioni locali, gli ortaggi, i mieli e i formaggi delle pecore allevate in loco. Le case sono per lo più recenti anche a seguito di un attacco nazifascista che bruciò il vecchio paese, reo di aver ospitato i partigiani che attaccarono la vicina linea ferroviaria.
Il borgo, il cui nome deriva dal toponimo latino cerrus, ha origini molto lontane e viene citato per la prima volta in un contratto di compravendita del 1305. Già nel II millennio avanti Cristo vi sono però testimonianze di frequentazione per la presenza di castellieri carsici distribuiti su quasi tutte le alture del circondario.
I segni lasciati dalla storia si scorgono in vari punti del paese. Una casa posta ai confini dell'abitato, lungo la via che conduce a Malchina, ad esempio,  riporta una scritta inneggiante al maresciallo Tito.
All’ingresso del borgo si trova il classico pozzo da cui oltre agli abitanti hanno attinto l'acqua anche i soldati  austriaci  nel periodo degli appostamenti di trincee del Monte Ermada, durante la I Guerra Mondiale.
La chiesetta, dedicata ai Santi Cirillo e Metodio, fu consacrata nel 1988: prima di questa data il paese non possedeva un proprio centro di culto.

Come arrivare

Bus 44: Piazza Oberdan - San Giovanni del Timavo
cambio ad Aurisina
Bus 43: Aurisina - Ceroglie

Mappa

   

Galleria immagini