Home » Punti di interesse » Monumento ai caduti di Basovizza

Monumento ai caduti di Basovizza

Ferdo Bidovec, Fran Marušič, Zvonimir Miloš e Alojzij Valenčič, quattro antifascisti di etnia slovena, furono fucilati nel 1930, a seguito dell’attentato da loro compiuto ai danni della redazione del giornale fascista "Il Popolo di Trieste", costato la vita ad una persona e il ferimento di altre tre.  Negli anni ’40 del Novecento i quattro divennero il simbolo della lotta slovena contro il fascismo, con il nome di "eroi di Basovizza". Il nome stesso del paese, nella sua versione slovena: Bazovica, divenne simbolo della resistenza slovena. Il monumento attuale è stato voluto dalle locali associazioni slovene per ricordare i quattro caduti. Ogni anno vengono celebrate delle commemorazioni presso il monumento a cui presenziano autorità slovene ed italiane.

Come arrivare

Dal paese di Basovizza dirigersi verso il valico di Pesek imboccando la SP 14. Svoltare a sinistra seguendo le indicazioni che conducono al monumento e all'osservatorio astronomico, posto nella parte terminale della stessa strada.



Bus 39: Stazione centrale - Villa Carsia, oppure 39/da Cattinara  (Stop Basovizza);
Bus 51: Stazione Centrale - Area di Ricerca  (Stop Basovizza)

Note

Il monumento è posto all'aperto e per questo motivo è possibile visitarlo in qualsiasi momento.

Mappa

   

Galleria immagini