Home » Punti di interesse » Foiba di Basovizza

Foiba di Basovizza

"Onore e cristiana pietà a coloro che qui sono caduti. Il loro sacrificio ricordi agli uomini le vie della giustizia e dell'amore sulle quali fiorisce la vera pace". Questa la preghiera incisa sul monumento dedicato alle vittime gettata all'interno di questo pozzo, originariamente scavato nella roccia a inizi Novecento per scopi minerari.  Il carbone che si riusciva ad estrarre era però troppo poco e così il pozzo, profondo 300 metri e lungo 700, fu parzialmente colmato gettandovi residuati bellici austriaci della I Guerra Mondiale. Durante la II Guerra Mondiale il pozzo fu utilizzato come un luogo funesto dove far sparire chi si opponeva alle truppe titine. Il numero delle persone che qui trovarono la morte non è tuttora noto. Dal 1992 il sito è stato dichiarato monumento nazionale per Decreto del Presidente della Repubblica.  

Come arrivare

Bus 39: Stazione Centrale -  Villa Carsia;

Bus 51: Stazione Centrale - Area di Ricerca (Stop: Area di Ricerca - Elettra)

Mappa

   

Galleria immagini