Home » Punti di interesse » Borgo di Santa Croce

Borgo di Santa Croce

Il borgo carsico di Santa Croce dista 13 km da Trieste, è posto a 208 metri s.l.m. ed ha 1280 abitanti.
Il piccolo villaggio di Santa Croce fu uno dei punti di passaggio delle antiche vie percorse dai pellegrini, come lo testimoniano le pietre decorate della casa n. 140 posta nel centro del borgo. L’edificio a pianta rettangolare fu realizzato in grossi blocchi di calcare tra Tre e Quattrocento e riporta gli altorilievi della conchiglia di San Giacomo e del bordone, il bastone del pellegrino, motivi animali e ornamentali scolpiti in diversi punti dell’edificio. Si pensa infatti che l’edificio fosse adibito a ricovero per i pellegrini diretti ai luoghi sacri e transitanti per qualche porto dell’alto Adriatico, forse proprio per quello di Santa Croce o di Grignano.
La chiesa centrale, dedicata all’Invenzione della Santa Croce, è ricordata già in documenti della metà del Trecento, anche se nella sua forma attuale risale alla fine del Cinquecento. La chiesetta posta all’estremità del paese è invece dedicata a San Rocco, protettore dei viandanti, ed è del 1646. La particolarità di quest’ultima è la statua del questuante sul lato sinistro della facciata nel 1895: ponendo una moneta nella borsa questa arrivava direttamente in una cassettina posta all’interno della chiesa. Ciò accadeva fino all’ultimo restauro che ha variato questa situazione.
Fino a mezzo secolo fa inoltre il borgo era famoso anche per il metodo di pesca del tonno che coinvolgeva tutto il paese: persone poste a varie altezze lungo il ciglione indirizzavano i compagni nelle barche, avendo la possibilità di scorgere i banchi di pesce con più facilità. 

Come arrivare

Bus 44: Piazza Oberdan - San Giovanni del Timavo, oppure bus 39/ da Cattinara (Stop: Santa Croce)

Mappa

   

Galleria immagini