Percorribile a piedi, in bicicletta o a cavallo, Gemina è un tracciato sterrato che dalla piazza di Malchina conduce al centro di Sgonico, passando anche per le graziose località di San Pelagio e Prepotto. L’itinerario si sviluppa sfruttando alcune strade poderali utilizzate un tempo come vie secondarie e di servizio per le attività agricole e pastorali. È in fase di studio un progetto per allungare il tratto percorribile fino ad arrivare a Rupingrande–Fernetti, per offrire all’escursionista uno spaccato ancor più esaustivo della vita carsica. I numerosi cartelli con le frecce verdi su fondo giallo posti lungo la via indicano la direzione da percorrere, le osmize, gli agriturismi e le molte attività artigianali che si incontrano lungo il percorso. La segnaletica è arricchita anche da informazioni relative alla flora e alla fauna presenti lungo il tracciato. Gemina può essere percorso in entrambi i sensi, ma si suggerisce di partire da Malchina. Il tracciato è stato così chiamato per omaggiare la strada romana che congiungeva Aquileia a Trieste. “Gemina” deriva con buona probabilità dal nome della XIII Legione, che costruì questo tratto viario, allora necessario a collegare l’impero romano con Lubiana.

Percorsi in Provincia di Trieste